Umanità e professionalità all'opera!

Convenzioni ex art 14 Dlgs 276/2003


La legge 68/99 prevede che tutte le aziende con almeno 15 dipendenti siano obbligate ad assumere dei lavoratori disabili in misura del numero totale dei dipendenti.
Spesso quest'obbligo normativo ha trovato diverse difficoltà di applicazione anche tra le aziende sensibili e attente alla Responsabilità Sociale.
Per questa ragione negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre di più le convenzioni ex art 14 Dlgs 276/2003 (Legge Biagi) che, favorendo l'inserimento lavorativo di persone disabili in contesti protetti, agevolano il lavoratore e non gravano sul contesto produttivo aziendale.

COME FUNZIONA LA CONVENZIONE EX ART. 14 DLGS 276/2003?

In estrema sintesi la convenzione è un accordo con 3 soggetti dove:

  • l'azienda assegna alla cooperativa una o più commesse di lavoro della durata minima di 12 mesi
  • la cooperativa, per svolgere il servizio previsto dalla commessa, procede all’assunzione di una o più persone disabili a copertura di altrettante scoperture dell’azienda con un contratto di lavoro dipendente
  • la Provincia computa il lavoratore o i lavoratori assunti dalla cooperativa nella quota d'obbligo dell'azienda committente per tutta la durata della convenzione.

Le condizioni previste dalla convenzione sono:

  • che la cooperativa sociale sia di tipo b e sia iscritta ad una organizzazione firmataria degli accordi previsti dalla legge
  • che l'azienda sia iscritta ad una organizzazione datoriale firmataria degli accordi previsti dalla legge
  • che il valore della commessa sia sufficientemente grande da permettere l'assunzione del disabile (si veda art 11 convenzione quadro ex art 14 Dlgs 276/2003)
  • che il numero di persone computate dalla convenzione sia <= al 20% del totale da coprire secondo la 68/99

QUALI SONO I VANTAGGI?

  • L'azienda NON assume e non gestisce in alcun modo il disabile
  • L'azienda paga il servizio al prezzo concordato (e, almeno con noi, ad un prezzo di mercato) senza alcun onere ulteriore se non quello di misurare il fornitore
  • Il disabile lavora in un contesto positivo perchè pensato per lui
  • La cooperativa raggiunge il suo scopo sociale

IN QUALI AMBITI OPERIAMO EX ART 14?

L'ambito più favorevole è certamente quello del Business Process Outsourcing, cioè quelle dell'esternalizzazione di un processo preciso e ben definito dell'azienda.
In particolare noi gestiamo processi:

  • documentali di digitalizzazione, archiviazione data entry e conservazione sostitutiva
  • di data entry amministrativi 
  • di Customer service (di primo e secondo livello)
  • di confezionamento, packaging ed assemblaggio

QUANTE PERSONE CON DISABILITA' ABBIAMO ATTUALMENTE TRA I DIPENDENTI?

42 (dato aggiornato a settembre 2017)